Corriere piccolo

martedì 18 gennaio 2011

L'arte di non leggere

Divertente e interessante conversazione letteraria di Carlo Fruttero e Franco Lucentini
http://www.youtube.com/watch?v=XMrbtvkkbaU&feature=channel

7 commenti:

  1. Di quei due bravi scrittori lessi verso metà degli anni settanta un unico bel libro "La donna della domenica" dal quale venne poi tratto un film.
    Credo di averlo da qualche parte nella mia modesta libreria.
    Hai ragione, una divertente e interessante conversazione quella dei F e L, tenuta su Vittorio Alfieri del quale ho visitato la sua casa poichè ho fatto nel 1950 il servizio militare ad Asti dove lui è nato.
    Tutti bei ricordi grazie a te.

    RispondiElimina
  2. Ma grazie, stavo per uscire dall'account e ho letto il tuo commento!Anche a me piacciono moltissimo le verdure di stagione!
    Sei carinissima!
    Un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
  3. Grazie Nou per i tuoi commenti puntualissimi.
    Appena possibile mi ascolterò in pace la conversazione di quelle due menti vivaci.
    Complimenti per il restyling del blog,bellissimo!
    Cristiana

    RispondiElimina
  4. Ciao Aldo, di questi due bravi scrittori vorrei leggere tutto, ma non sono troppo selettiva e, volento leggere tutti, non riesco a fare di più. Certo sentirli muove la curiosità. E' bello riportare a galla i bei ricordi.

    Ciao Marifra, mi prendo il tempo di guardare le tue belle e buone ricette perché mi piace cucinare. Il tuo blog e le immagini sono molto belle, inoltre ogni post inizia con una presenzazione che comunica vicinanza al lettore. Complimenti!

    Ciao Cristiana, grazie a te e a presto.

    RispondiElimina
  5. I libri che hai pesentato non li conosco,stò passando un periodo,che spero di dimenticare,ma è iniziato a giugno.
    Ad ogni modo se ti servono delle ricette culinarie,in particar modo i dolci non fare complimenti,modestia a parte sono modestamente bravina.Ciao a presto.

    RispondiElimina
  6. Ciao Lidia, ti ringrazio. Sei molto gentile e mi piacerebbe poter scambiare due parole con te più spesso, solo che non capisco bene la struttura del tuo blog. Sono passata per rileggere le tue poesie.
    "La valigia di cartone" mi ha colpita particolarmente. Sei una poetessa e lo riconfermo perché tu non ci credi molto. Solo un'anima poetica può scrivere come fai tu.
    Spero che il periodo difficile per la salute sia superato o comunque sulla via d'uscita; da giugno è un periodo abbastanza lungo che deve aver lascito un segno pesante, ma l'importante è che sia passato.
    Se vuoi mandarmi la ricetta del tuo dolce preferito, provo a prepararlo e così poi ti saprò dire se abbiamo gli stessi gusti.
    Per i libri è difficile incontrarsi nelle stesse letture. Possiamo fare assieme quella di "Dante avrebbe lasciato perdere", posso aspettare che ti arrivi, io ce l'ho già, e poi incominciare la lettura insieme: mi piacerà scambiare con te delle impressioni. Che te ne pare? Sempre se ti va...Ciao Nou.

    RispondiElimina