Corriere piccolo

sabato 15 aprile 2017

16 Aprile 2017

Tanti e affettuosi auguri di Buona Pasqua


Nou

mercoledì 5 aprile 2017

Aldo Accardo ci ha lasciati


Ciao Aldo











Non riesco a frenare le lacrime e mi sento come se il dolore patito negli ultimi tempi culminasse in questo pianto dirompente, a seguito della triste notizia della tua morte Aldo carissimo. Ho perso un buon amico che ha sempre saputo trovare parole appropriate, delicate e generose sulle vicende della nostra vita che avevamo il privilegio di confidarci. E anche ora, che è iniziato il silenzio, ti sento vicino. Sei e resterai sempre qui, nel mio ricordo e nel mio cuore. Anche mio marito e i miei figli ti avranno nei loro pensieri, ho parlato loro di te e ho letto loro i tuoi racconti, non tutti ma abbastanza perché ti conoscano.

Aldo, hai saputo far sentire preziosa e unica l’amicizia di ognuno di noi. Sei stato una grande persona, rigorosa e rispettosa dei sentimenti. Relegavi le manchevolezze nell’ambito dell’ironia e la comicità della vita, con la leggerezza necessaria al vivere giorno dopo giorno.

Aldo, ti ringrazio per la tua presenza attraverso il blog e per quella personale nel nostro unico incontro a Roma, alla libreria Altroquando, e per le tante conversazioni telefoniche intercorse in questi otto anni di amicizia. E ti ringrazio per averci deliziato dei tuoi racconti di una Roma d’altri tempi, i nostri tempi! Leggendo i tuoi racconti, camminavamo sottobraccio a te per le vie della capitale, sentendoci romani anche noi.

Scusami se parlo al plurale, ma credo sia stato un sentimento che coinvolgeva tutti noi lettori e amici.

Grazie di tutto , Aldì! Ti auguro di aver raggiunto un luogo in cui sia possibile continuare a raccontare e stare allegramente in compagnia, aspettami caro amico.

Ti voglio bene e ti abbraccio

Nou