Corriere piccolo

venerdì 5 dicembre 2014

Buone Feste


Auguri !
 


Nou

martedì 25 novembre 2014

Paella





La mia prima paella


La paellera l’abbiamo da quando siamo stati in vacanza nel sud della Francia. I ragazzi avevano 11 e 12 anni, ora ne hanno 38 e 39.

Ho visto in un programma televisivo la preparazione di questo piatto fantastico e mi è sembrato semplice, dopotutto, rimproverandomi di essermi scoraggiata nella consultazione della ricetta fatta negli anni precedenti.

Allora mi sono cimentata con un riassunto di tutte le varie ricerche sul tema in Rete.

Ho preparato del fumetto il giorno prima e  il giorno predestinato, domenica scorsa, ci ho provato.

Posta sul fuoco la paellera ho cotto per primo della salamella, dei bocconcini di carne di maiale e bocconcini di coniglio (gia’ asciugato nel forno): ho aggiunto anelli di totano  insaporiti bene nella cipolla, scalogno e peperone rosso, con salsa di pomodoro. Ho aggiunto il riso (troppo, ne bastava 2hg in meno), il fumetto, lo zafferano, i piselli del nostro orto: ho pareggiato bene cercando che il tutto non traboccasse e ho lasciato che la stufa a legna facesse il suo dovere. Cinque minuti prima di toglierla dal fuoco ho aggiunto gli scampi e i peperoni gialli spellati. Con quest’ultima operazione non ho avuto più il posto per le cozze e le cicale di mare che ho cotto a parte e servite separatamente…

Il sapore era ottimo, ma le proporzioni non ottimali e quindi l’esperimento riuscirà di sicuro molto meglio la prossima volta..se ci sarà e quando sarà…farò sapere :))

Di certo non potrò aspettare altri 27 anni!!!



martedì 18 novembre 2014

Sculture all'aperto in Toscana








 














...


Originale dell'immagine postata nella pagina precedente
Qui 





martedì 11 novembre 2014

lunedì 6 ottobre 2014

Scatti dei 100 anni di Maria, mia mamma!






Immagini risalenti al giorno 8 Settembre 2014, in cui mamma ha compiuto 100 anni.







8 Settembre 2014
Buon 100°Compleanno!


Auguri*






 Auguri*






 Auguri*



Auguri*




Buon 100°Compleanno!
Auguri* Auguri* Auguri*









lunedì 15 settembre 2014

Quando un amico ci lascia



















Quando l’amicizia mette delle radici profonde perché alimentata da valori intramontabili come il rispetto, la fiducia, la condivisione; quando ci si comprende senza tante parole perché si conoscono le implicazioni del vivere, la complessità dell’esistenza; quando l’amicizia è camminare sullo stesso sentiero con fratellanza; quando questa persona viene a mancare un sentimento di dolorosa impotenza si insinua e stringe la gola: è quanto mi sta succedendo da ieri, da quando la mia amica Gianna M. ha lasciato questa vita. Vita così bella e tribolata. Lei lo sapeva che bellezza e dolore si mescolano ma non si lasciava mai abbattere e dava forza alla famiglia, agli amici, a quanti la conoscevano, così come fa un raggio di sole… molto più di un raggio di sole!

 

sabato 23 agosto 2014

Ebbene Dottore...(Dal cardiologo)










-Buongiorno Signora.

-Buongiorno Dottore.

  Come mai ci vediamo? Me lo dica lei, visto che il suo medico non ne dice nulla sulla richiesta.

-Ebbene Dottore…

- Come si sente?

-Ebbene Dottore… cosa potrei dirle? Penso che la risposta più inerente al mio sentirmi sia: né bene, né male. Con problemi, certo!, cronici che mi porto dietro da molti anni. In realtà, all’epoca della prenotazione che risale al Gennaio scorso, otto mesi fa, avevo la pressione troppo alta e vari disturbi dal mal di testa, pesantezza agli occhi e una specie di tachicardia.

In seguito ad una dieta, seguita per due mesi, la pressione si è abbassata e mi sono sentita un po’ meglio… Mbeh!, il mio medico tende a non sbilanciarsi in diagnosi o indicazioni sui pazienti, per così dire: si para sempre il c…. e la sua nota caratteristica è di rinviare alla volta successiva ogni richiesta di medicina preventiva del paziente.

Questa visita però è stata una sua iniziativa, alla quale si è attenuto senza turbare l’ASL con un “urgente”onde evitare la brutta figura se non fossi risultata “grave” , come io spero.

-… Da quanto tempo non si confessa?, nonnooo,anche se mi pareva di essere al confessionale a raccontare di tutte le mie pecche,  volevo scrivere quello che lo specialista in realtà ha detto: da quanto tempo assume farmaci e quali, per le sue potologie ecc. ecc.

Il cardiologo ha un tono amabile, è molto professionale e scrive tutto al PC.

Ora c’è una nuova scheda a mio nome, basata sulle mie approssimative indicazioni. Mi è stato difficile sintetizzare anni di percorso riassumendo ciò che poteva essere significativo per un cardiologo. Ho quindi trascurato dei particolari che emergevano man mano si susseguivano le domande.

-Ebbene Dottore… non posso ricordare tutto. Sono ormai vecchia e non ho più tanta voglia di sforzarmi per apparire giovane, concentrata e efficace. Voglio avvalermi dei privilegi della vecchiaia.

-Mi ha accennato che sua mamma compie, a giorni, cento anni.

  Vedrà, li compirà anche lei…

-Non credo Dottore, ma se così dovesse essere, che sia!, purché possa vivere in pace. ( Lui abbozza un sorriso)

-Per ora, le consiglio di sottoporsi a una ecocolordopplergrafia e poi ci aggiorneremo sul da farsi per stabilizzare i valori pressori e affrontare un programma contro l’obesità con un buon nutrizionista.

-Ebbene Dottore…vede!?!