Corriere piccolo

domenica 14 febbraio 2010

14 Febbraio 2010 S. VALENTINO


Da "frasi d'amore"


Se guardi in cielo e fissi una stella, se senti dei brividi sotto la pelle, non coprirti, non cercare calore, non è freddo ma è solo
amore.

6 commenti:

  1. Gibran mi piace un mucchio, chissà perché?
    Poche ma sentite parole.

    RispondiElimina
  2. Lo conosco poco pur avendone sentito parlare. Piace anche a me e comprerò i suoi libri. E' più facile leggere potendo sfogliare le pagine cartacee. I suoi versi toccano l'anima in profondità.
    Grazie Aldo e Buon S.Valentino.

    RispondiElimina
  3. Carissima, leggo ora qui a dx che ami comunicare con persone sensibili e per bene , beh, io non sono sensibile, però sono per bene e molto sincera, perciò permettimi di dire che queste frasi retoriche mi fanno venire l'orticaria. Ma comincerai a capire che io sono poco lirica :-)), ciao!

    RispondiElimina
  4. Una bella grattatina riattiva la circolazione.
    Lirica in senso canoro o poetico?
    Per bene...mi può bastare, grazie!
    Spero che non ti facciano venire l'orticaria le mie incursioni da te, in questo caso mi aspetto una botta di sincera insensibilità che metta le cose a posto :-))), a presto con piacere. Ciao.

    RispondiElimina
  5. Ciao Nounours...
    Quindi la tua ultima risposta immagino sia il Pinocchietto 2...
    La risposta è corretta anche se però non ho ben capito il ragionamento che hai fatto, anche se ci hai girato intorno...
    Un grande abbraccio e grazie di aver partecipato e immagino divertita...
    Ce ne saranno degli altri...
    Un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
  6. Ciao MarAnt il Gabbiano, mi sono divertita con il gioco dei Pinocchi.
    La prima volta ti ho risposto il n.2 per intuizione dato il loro rapporto di reciprocità e alternatività; escludendo quella base di ragionamento sono passata al n.3 senza completa convinzione; quindi pensando che non potevano vedersi né parlarsi fra di loro alla fine potevano unicamente esprimersi per sè stessi. Il n. 2 dopo un tempo congruo ha deciso di dire "sono io perché se non fossi io avrebbe parlato il terzo".
    Per quanto riguarda chi sia il neurochirugo ti ho mandato un commento sul post che però non è ancora apparso rispondendo che si tratta della madre del ragazzo.
    Cari saluti e a presto, Nounours.

    RispondiElimina