Corriere piccolo

venerdì 21 ottobre 2011

Le pezze al culo


immagine da web

Oggi sento la voglia di giocare con le parole. Avrei dovuto dire più esattamente: “le toppe nell’infracoscia!?” Dev’essere il bel sole che infiamma le vetrate dei balconi, dopo due giorni grigi, di cui uno sotto la pioggia, a stuzzicarmi . Ho avuto voglia di rassettare l’appartamento, finalmente!, e di accorciarmi quei fuseaux che ho comprato recentemente. Non faccio molti acquisti di abbigliamento, ma dei comodi pantaloni di maglina elasticizzata sono quello che mi ci vuole per stare comodamente vestita fra le mura domestiche. Li uso molto: sono al 99% del mio tempo fra le mura domestiche vestita di fuseaux! E naturalmente si rovinano con l’uso soprattutto all’interno delle cosce fino a smagliarsi vistosamente, per questo sono stata costretta a rimpiazzarli con due nuovi paia. Dovrei essere dodici centimetri più alta per non avere il fastidio di rifare l’orlo. Ma tant’è e va da sé che ogni volta mi ci devo applicare, sull’orlo. Sono organizzata pure con una macchina da cucire portatile che fa il punto adatto al tessuto in questione: misuro, imbastisco, metto l’orlo sotto il pedalino e aziono il motorino della macchina. Cucio. Taglio l’orlo in sovrappiù e zac,zac! Mi rimane un orlo perfetto che sembra fatto industrialmente. E già “perfetto industrialmente” perché le taglia e cuci sono arnesi impareggiabili per la sartoria odierna. Ora posso buttare i vecchi pantaloni bucati…però…

Quelle belle strisce di maglina avanzate, mi dispiace buttarle...Le tengo fra molti altri ritagli, non si sa mai che mi possano servire…Faccio per depositare nell’indifferenziata il vecchio indumento e mi viene l’idea di metterci due toppe della maglina per coprire i buchi. Detto-fatto: cavolo che genialata! L’ho recuperato rendendo spiritoso il mio look, tanto sono sempre in casa, chi se n’importa! E poi con i tempi che corrono altro che far girare l’economia con i consumi!


Viola

22 commenti:

  1. Evviva il look spiritoso!! :D
    E poi hai ragione, quelli che ci dicono di spendere per far girare l'economia fanno solo girare i co******...
    Un abbraccio, carissima!

    RispondiElimina
  2. La moda stupisce sempre cara Lou.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Nou, mi piaci tantissimo in questo post, spiritosa e..."costruttiva"!

    RispondiElimina
  4. Ciao Nou...i tuoi fuseaux sono stati perfettamente personalizzati.....
    L'abbigliamento domestico si logora in fretta e cambia anche di colore. Il mio spesso diventa a pois con gli schizzi della candeggina ((((
    Un bacione di buona serata!
    Elisena

    RispondiElimina
  5. Il fatto é che quelle "pezze", soprattutto in senso lato, oggi come oggi le portano, ahinoi, milioni di italiani!

    RispondiElimina
  6. Fuseaux di maglia, toppe utili e spiritose: un bel pezzo di vita di tutti i giorni, una bella idea da usare ( e riciclare).

    RispondiElimina
  7. Grande Nou!
    Io non so cucire nè con l'ago nè a macchina e bisogna che m'inventi qualcosa.
    Cristiana

    RispondiElimina
  8. Cara violetta Viola mi hai preso in contropiede con questo tuo post così ricco di verve. Avessi l'età giusta andrei sempre in giro con i pantaloni - che anch'io devo sempre farmi rifare l'orlo data la mia statura - pieni di toppe. Ho riso parecchio e per questo ti ringrazio.

    ps.sapevi che a teatro gli attori non sopportano il colore viola per cui gli spettatori devono stare attenti a non indossare nulla di tale colore?

    RispondiElimina
  9. Indosso roba che potrei far valutare da un antiquario, per me basta che sia roba pulita e comoda, poi a firmarla ci penso io.

    RispondiElimina
  10. Quelli che ci dicono di spendere, che tirino fuori loro i baiocchi, ché gli si bucano le tasche per quanti riescono a rubarne,
    Ciao Zio Scriba grandissimo!

    RispondiElimina
  11. Tomaso, la moda può essere una bella e gradevole cosa. Sono passata da te e ho sentito una musica per i fiori d'autunno "eccezziunale vveramente", ma dato che son molto "gnurantella" non ho capito di chi sia quel bel brano.
    Buon sabato e domenica ciao Nou

    RispondiElimina
  12. Gianna, e se ti dicessi che con la precedente portatile (poi scassata) ho fatto una copia della fodera per divani (due)paro-paro identica all'originale...c'ho impiegato un anno!
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  13. Adriano, le pezze, anche in senso lato sono purtroppo diffuse. Speriamo che si arrivi a rinsaldare gli strappi sociali al più presto con l'aumento del lavoro e soprattutto con lo smascheramento degli illeciti fiscali e dell'imprenditoria.
    Buon fine-settimana, Nou

    RispondiElimina
  14. Elisena, la varechina dà un profumo di pulito e fa una pulizia impeccabile...anche qualche pois :)) pure da me!
    Ciao un abbraccio, Nou.

    RispondiElimina
  15. Grazia, riciclare è molto importante. E' una forma di eversione contro il mercato e ne provo un sottile piacere, quasi mefistofelico.
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  16. Cristiana, sono sicura che troverai il rimedio
    Un abbraccio, ciao.

    RispondiElimina
  17. Aldì,eheh! Viola mi ha fatto intendere che quei dodici centimetri le stanno proprio sul gozzo. Inoltre -ha detto- quando va a teatro si veste tutta chiccosa con camicie di seta e pantaloni di crepe o velluto liscio; vaporose sciarpe multicolori ad esclusione del viola, e poi mi ha fatto sapere che se dovesse mai fare un augurio, sa che "tanta merda" è una locuzione molto gradita dagli attori. Però -ha detto viola- (è una che puntualizza!)non mi va di prununciare quelle parole quando sono tutta vestita chiccosa, non sta bene, così me ne taccio e chi se ne importa...ha detto Viola...mamma mia che tipa!

    Io ti abbraccio e ti auguro una buona serata e una buona domenica. Ciao Nou

    RispondiElimina
  18. Antonio, mi capita di incontrare ogni tanto un giovane che si ostina a trovare somiglianza fra me e il personaggio televisivo"La signora Fletcher". Con mio sollievo ha smesso per qualche mese, ma in occasione delle due giornate piovose u.s., ho indossato un impermeabile di line classica, acquistato in saldo una decina di anni fa. Incontrandomi il giovane non ha perso l'occasione di dirmi:"Ecco, vede signora, con questo impermeabile lei sembra, in tutto, la signora Fletcher!" Sembra impossibile poter evitare le etichette :(
    Ciao buon fine settimana e un abbraccio
    Nou

    RispondiElimina
  19. Le pezze, una volta si chiamavano così
    ora te li vendono con le pezze e rotti e costano un sacco...tu con la tua geniale idea
    hai recuperato un indumento e scommetto che quando lo indosserai sarai fiera di te..

    Buona domenica
    Ciao

    RispondiElimina
  20. Ciao Rosy, sono molto fiera di quanto riesco a fare con le mie mani e con l'estro.a
    Ho visto la foto della tua bellissima famiglia, anche tu hai motivo per essere fiera.

    Un abbraccio
    Nou

    RispondiElimina
  21. Ma Nou, che brava!... E io ti capisco, con gli orli ci ho fatto purtroppo l'abitudine...
    Un abbraccione :-)

    RispondiElimina
  22. Ciao Sonia, sono il mio tormento!
    Un abbraccio affettuoso e a presto!
    Nou

    RispondiElimina