Corriere piccolo

domenica 21 marzo 2010

O Primavera Nuda -Poesia-


Alda Merini



O primavera nuda



coperta di soli fior.



Sanno tutto di te



ormai sul Naviglio,



solo tua madre



aveva la tempesta.



Ti copri ormai le mani



che hanno sole d'amore,



vogliono il tuo mistero:



baciar la Poesia.

***

6 commenti:

  1. Sento lo schiocco di quel bacio.. Felice Giornata della Poesia!

    RispondiElimina
  2. Ho guardato diverse sue foto, ieri sera. Ha avuto quattro figlie...
    Felice giornata anche a te e alla tua famiglia, ciao N.

    RispondiElimina
  3. Buona domenica e buona poesia :-)

    RispondiElimina
  4. Grazie Ruby, sono passata da te e trovato tante cose belle, compresa della bella musica,rilassante: la musica del riposo serale dopo una giornata di lavoro.
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  5. Ci sono persone al mondo che sanno apprezzare la
    poesia in genere e in gran numero le poesie di Alda Merini.
    Le ammiro perché devono essere in possesso di una notevole sensibilità.

    RispondiElimina
  6. Sinceramente non so se comprendo pienamente la poetica di Alda Merini. So con certezza che lascia in me la sensazione del tutto detto fino all'ultimo recondito proferire delle viscere e della mente.Tutto ciò che è nell'amino umano è anche nei suoi versi con estrema verità e libere parole. Alda è amore appassionato dell'amore e della vita.
    Caro Aldo, questo è quanto io sono in grado e mi sento di dire...molte persone esperte parlaranno di lei, sperando che siano anche sensibili e che ne parlino da innamorati della poesia. A me basta poter leggere e rileggere le sue poesie per sentirmi privilegiata.

    RispondiElimina