Corriere piccolo

mercoledì 28 ottobre 2009

Io mi ricordo

Dipinto di Carlo Preti

Io mi ricordo la chiesa di Sant’Andrea, gli altari di marmo rosso, nero, con venature bianche e le colonnette della balaustra di marmo di Carrara.
Io mi ricordo la barcona piena di bambini che andavamo a catechismo, dall’altra parte del Po.
Io mi ricordo Guerrino che remava con noi in barca.
Io mi ricordo l’acqua e le onde del Po.
Io mi ricordo il vestito bianco di tulle ed il disegno delle margherite sul tulle.
Io mi ricordo la prima comunione.
Io mi ricordo la cresima e le paste-fine in regalo nella scatola da scarpe bianca, grande.
Io mi ricordo il vescovo coi i paramenti scintillanti.
Io mi ricordo il parroco sudato.
Io mi ricordo il parroco arrabbiato.
Io mi ricordo il crocifisso precipitato sulla testa del parroco.
Io mi ricordo che tutti ridevano.
Io mi ricordo che papà aveva la lambretta.
Io mi ricordo che la lambretta aveva due sellini.
Io mi ricordo che faceva miscela alla ESSO
Io mi ricordo che papà mi portava sul sellino di dietro.
Io mi ricordo che portava me e la mamma, io seduta fra i due sellini su di un cuscino.
Io mi ricordo che io stavo in mezzo al papà e la mamma, sulla lambretta, quando andavamo al cinema.
Io mi ricordo che nel piazzale del cinema c’era la bancherella di Mario Saia.
Io mi ricordo che Mario Saia vendeva le paste-fine.
Io mi ricordo che in inverno la bancherella non si vedeva in mezzo alla nebbia. Io mi ricordo che si vedeva poco la luce della lampadina da venticinque candele in mezzo alla nebbia, sennò costava troppo.
Io mi ricordo che lo chiamavamo, Marihohoho, Marihohoho, ci sehihihi? E le paste-finhehehe?
Io mi ricordo che Mario Saia rispondeva, venite a vedere.
Io mi ricordo che guardavo il film due o tre volte.
Io mi ricordo che parlavamo della trama del film per tutta la settimana.
Io mi ricordo che l’inverno passava
Io mi ricordo che per Pasqua indossavo i calzini corti e le scarpe bianche, nuove.
Io mi ricordo le meravigliose primavere.

2 commenti:

  1. Ciao Franca, grazie! Grazie per "Io mi ricordo" mi hai fatto fare un tuffo carpiato nel passato della mia vita, vita grama, ma la migliore in assoluto. E grazie per aver esaudito la mia richiesta da "orbo" e aver modificato la formattazione dei testi.
    Ho letto anche gli altri racconti: regalami sempre queste prose da sogno!
    Un abbraccio
    Claudio

    RispondiElimina
  2. Grazie a te, estimatore generoso!
    Anch'io ti abbraccio,ciao!

    RispondiElimina