Corriere piccolo

mercoledì 27 ottobre 2010

Addio

Sempre più rigoglioso
E forte
E fiorito
Di corolle scarlatte
La veranda ombreggi
Melograno.
Altre vite verranno
Presso i tuoi rami
Verdi
E folti
E rossi di boccioli
come stelle sboccianti.
Il cane Pepo ed io
Riposavamo
Corpo e spirito
All’ombra tua
Negli afosi meriggi
Solatii
E gioivamo di te.
Altri ora verranno
E godranno

9 commenti:

  1. E' forse la pianta vicino la casa che lasci?

    RispondiElimina
  2. Prendilo come un nuovo inizio..
    Le svolte sofferte divengono poi decisioni felici.
    La tua insofferenza presto evolverà positivamente.
    Un abbraccio*

    RispondiElimina
  3. Aldo, Laura*, grazie. E' un melograno gigantesco che dà solo fiori, tantissimi. Nel giardino vi sono anche piante che danno le melagrane, molto buone e mature in questo periodo. Speriamo bene!
    Ciao :))

    RispondiElimina
  4. Nou, i versi sono tuoi?
    Sono splendidi...
    Posso pubblicarli?

    RispondiElimina
  5. Buongiorno Nou, me lo ricordo il tuo melograno. Mi ricordo il giorno in cui lo vidi per la prima volta, il giorno in cui ti conobbi. Fu il giorno dove, con noi due ancora inconsapevoli, nacque la nostra amicizia. Una amicizia vera, stupenda. E il ricordo di te e di lui me lo portai nel cuore col mio ritorno a casa. E ci scrissi dei versi su quella giornata, dei versi che poi ti regalai. Sembra ieri, è già oggi, sarà sempre domani. Il tuo melograno...dici che è una pianta che dà solo fiori?...
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Che tenerezza tu e Pepo sotto il melograno.Forse non lo sai, ma sono un'amante 'estrema' dei cani.
    Ho letto di Pepo nei racconti del Polesine ,che ho finito di leggere ieri sera : sei una scrittrice 'nata' e i tuoi racconti mi hanno coinvolta ed emozionata.
    Ti abbraccio
    Cristiana


    PS. Mai scorderò i toasts che mangiavo a Milano negli anni '60, le farciture che si potevano scegliere ;ci saranno ancora così buoni?

    RispondiElimina
  7. Carissimi, vi ringrazio!

    @Stella: i versi sono miei e se li vuoi pubblicare ne sono onorata.

    @Dodibasso: ti ringrazio delle tue parole che sono fiori della pianta dell'amicizia: una pianta del cuore e della mente.

    @Cristiana: Che bella e romantica la Milano di allora, con i pergolati all'esterno dei bar...e che TOASTS!!! :))) Sono molto contenta che i miei racconti ti abbiano emozionata.

    Ciao, un emozionato abbraccio a tutti: bacioni!
    Nou

    RispondiElimina
  8. Cara Nou, mi sembra di vedervi, tu e Pepo, negli assolati pomeriggi estivi. Ne ho passati tanti anch'io così in compagnia del mio Toby da bambina. E anche lui non c'è più.
    Un abbraccio. Lucrezia
    PS: sono la ex-Ginevra, ho avuto dei problemi con email, account ...sicché ho dovuto cambiare nome e tutto il resto.

    RispondiElimina
  9. Ciao Lucrezia,è bello avere di nuovo tue notizie.
    La vita è sempre in cambiamento e per questo siamo carichi di ricordi. A periodi i cambiamenti si susseguono incalzanti o si incrociano, e causano troppe sollecitazioni emotive. Ma poi, a tempo debito, la serenità ricompare.
    Un abbraccio anche a te, Nou.

    RispondiElimina