Corriere piccolo

giovedì 22 aprile 2010

Amico fedele

Dormo con il mio Pepo
Ho detto dormo non giaccio
Come occhi maliziosi,

Malevoli sorrisi svelano.




Dormo di un sonno vuoto
Desto di sogno e realtà. Tace
il corpo nel silenzio della mente.
Le membra soggiacciono
Alla leggerezza del tempo sospeso.


Dorme con me il mio Pepo
Un sonno pieno di sogni
Di buoni suoni e odori,
di ossi e d’amori.

4 commenti:

  1. Bellissima! L'hai scritta tu?

    RispondiElimina
  2. Sì, qualche anno fa, quando il mio cane Pepo ce la faceva a saltare sul letto e si accucciava con la schiena contro la mia... :)

    RispondiElimina
  3. Pepo ora vive nel parco celeste dei Pepi. E salta scanzonato. Pensandoti.

    RispondiElimina
  4. Grazie Laura*, io anche lo penso.

    RispondiElimina