Corriere piccolo

lunedì 1 febbraio 2016

Nuovo giorno



immagine da web




Suona la sveglia. Accendo la luce e la stanza riprende le sue solite sembianze. Sono ancora qui e ancora io. Mantengo la memoria di me stessa.

Alzo lo spesso strato di coperte e allungo le gambe fuori dal letto. Le gambe faticano a muoversi. Le guardo. Sono grosse, adipose. Pesanti! Saranno le mie gambe? Sì! Lo sono, sono ancora presente a me stessa e so di per certo che sono le mie, non quelle della memoria. Sono quelle di oggi, sono le gambe presenti, le sole a cui posso affidarmi per alzarmi e andare.

Quanti passi e salti di bambina e corse custodisce la memoria!

Grazie giorno. Mi incammino e ancora vado… è un buon giorno!


4 commenti:

  1. E che sia un buon giorno anche oggi, e anche domani e poi ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per te,Cri!
      Avvenimenti pieni di veleno nella nostra società...aspettiamo che la civiltà progredisca. Nel frattempo ci tocca vivere sempre in allerta.
      Un abbraccio
      Nou

      Elimina
  2. Lo saranno ancora di più quelli che verranno.
    Un abbraccione,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aldo carissimo, grazie per l'augurio. Come ho accennato a Cri, i giorni saranno migliori se potremo vivere con più serenità sia nel privato,sia con le persone che incontriamo nel quotidiano. Questo vale per tutti. Per tutto il rumore sollevato per le unioni civili sono fiduciosa a che i retrivi non verranno ascoltati. E quindi l'Italia progredira' da questo lato.
      Una amica mi suggerisce sempre la parola "resistenza" e io sono veramente d'accordo con lei. Sono tempi in cui dobbiamo resistere a una certa follia di comportamenti.
      Un abbraccio grande e stretto 😊!
      Nou

      Elimina