Corriere piccolo

martedì 11 novembre 2014

L' anziana e la fanciulla scalza
















19 commenti:

  1. Buona serata cara Nou, sperando che il tempo cambi in Italia.
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso.,altrettanto a te.
      Un abbraccio Nou

      Elimina
  2. Ciao Nou, dal profilo della signora in piedi sembri tu, lo sei?
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aldo, è una foto strana che non è ben riuscita ma che mi affascina. Forse per chi guarda è difficile intravvedere la particolarità della ragazzina seduta. ..
      :-)

      Elimina
  3. Con quel trucco fotografico che vi rende evanescenti, sembrate delle misteriose divinità benigne... :D
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La foto è solarizzata e il trucco rende spettrale il luogo. Inoltre trae in inganno sulla natura dei personaggi. Io sono l'anziana in carne, troppa:-) , e ossa. La ragazzina lo sembra per l'espressione "naturale" e proprio per questo le chiedo per gioco se non sente troppo freddo lì seduta sola e scalza.
      Mi piace molto che tu abbia colto il senso e la buona disposizione dei "fantasmi". La cosa curiosa è che nessuno di noi (mio marito e mio figlio) ricorda il luogo in Toscana dove è stata scattata. Abbiamo fatto ricerche in rete senza esito..
      Ciao Nicola e a presto con il tuo terzo
      romanzo.
      Nou

      Elimina
  4. La bambina sembra una scultura, non so se in legno o bronzo, mi ricorda il viso della ballerina di Degas, confesso che non avevo riconosciuto il tuo profilo, pensavo fosse quello di tua mamma, non mi ero poi sbagliato di tanto. Un abbraccio cara Nou.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonio, buona domenica:-)
      La statua della bambina è di bronzo e la sua espressione invitante a occuparsi un po' lei. Se mi riuscirà posterò anche le altre immagini della località toscana di cui non ricordiamo più il nome, così forse potrò essere aiutata a identificarla.
      in quanto al mio profilo. ..più invecchio e più assomiglio a mia mamma! Anche se il mio desiderio sarebbe quello di assomigliare a mio papà che adoravo. D'altronde è per me un onore sentirmelo dire.
      Bacioni:-)
      Nou

      Elimina
  5. Un ritratto veramente particolare avvolto da colori in negativo, dove tutto può essere sogno o realtà..
    Bellissimo, un bacio mia cara Nou!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era un periodo per me in cui vivevo sospesa fra tante e contraddittorie condizioni in cui realtà e irrealta' si mescolavano e guai se non ci fosse stato il sogno. E una foto che mi rappresenta.
      Un abbraccio Nella!
      Ciao :-)

      Elimina
  6. Che bellissima immagine surreale... mi sembra un'immagine da una dimensione parallela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le dimensioni parallele...a volte penso, quando il pensiero spazia, che molta saggezza e forse anche molta felicità, ci deriverebbe dalla percezione di quelle dimensioni.

      Elimina
  7. Foto affascinante davvero, Nou.

    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo a Antonio proverò a postare alcune altre foto di quella gita e, magari, mi aiuterete a ritrovare il luogo.
      Ciao Gianna:-)

      Elimina
  8. Risposte
    1. Ciao Cavaliere. .
      Grazie e buoni giorni anche a te.
      :-)

      Elimina
  9. Per vederla meglio l'ho riportata per così dire all'origine, questo è un negativo.

    RispondiElimina
  10. È probabile che io abbia confuso con qualche prova di solarizzazione tentata da mio marito su pellicola in bianco e nero. Ma qui non volevo enfatizzare la tecnica, ma solo un effetto fotografico e ciò che può rappresentare un'immagine casuale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S.
      Alberto, mi secca un po' che la foto si possa manipolare. Mi serve da lezione per il futuro e ti ringrazio di avermelo fatto capire.

      Elimina