Corriere piccolo

mercoledì 5 maggio 2010

Ho sentito dire...

Sono un "povero angelo" che non vede l’ora di raggiungere il cielo. Beh!..., che lo sappia, Nostro Signore, che non vorrò entrare in paradiso ad annoiarmi, ma che vorrò essere nuvola e poi pioggia e poi gocce di mare e poi aria e poi nuvola e poi... felice!
...ciò che io so e penso:
(Aggiunta del 4 marzo 2011)
In collegio le suore continuavano a ribadire che chi non ama il prossimo suo come se stesso, non può amare Dio.
Io ascoltai.
Dissero in seguito che Dio e Padre di bontà, giustizia,amore e misericordia.
Dissero che in sé aveva tutte le virtù.
Io ascoltai.
Ancora dissero che l'uomo è peccatore e imperfetto malgrado ogni suo sforzo sarebbe ricaduto nel peccato perché ciò è nella sua natura.
Io ascoltai.
Un giorno osservai che poiché Dio aveva in sè tutte le virtù era più facile amare Lui che non il prossimo. Mi zittirono facendomi sguardi di fuoco: questo io ascoltai ma non capii!
Oggi ho un altro modo di pensare Dio e il prossimo: Dio attraverso la coscienza e il prossimo attraverso l'esperienza. Coscienza e esperienza sono Maestre.

6 commenti:

  1. Mi sembra che chieda un po' troppo quest'angelo.
    E che maniera! Si accontentasse di quello che passa il convento...pardon...volevo dire il paradiso.
    Ciao,
    aldo

    RispondiElimina
  2. Vero, è un angelo che vuol dettare lui il da farsi: un po' prepotente! Però ha abbastanza chiara la sua idea di felicità, mi sembra...
    Ciao Aldo

    RispondiElimina
  3. Un angelo che si meriterebbe un' ala bruciacchiata.. Solo per qualche giorno. Simil tirata di orecchie.

    RispondiElimina
  4. Penso che il buon Dio conosca bene i suoi polli...pardon...angeli. E poi questo angelo si definisce da sé "povero angelo" e quindi mi fa pensare che in fondo non sia che un povero diavolo...chissà che orecchie lunghe!?

    RispondiElimina
  5. Il mondo è bello, perchè è vario,però: chi troppo vuole, nulla stringe!

    RispondiElimina
  6. Eh già, la felicità è una pretesa di non poco conto..
    Bacioni amici, sono felice di conoscervi, Nou!

    RispondiElimina