Corriere piccolo

domenica 24 aprile 2016

Mailand- Romanzo di Nicola Pezzoli




Ho letto Mailand tutto d’un fiato! 
Un insieme di ironia e ilarità che accompagna l’anno di studio e lavoro di Corradino a Milano. Il percorso narrativo non manca di quella nota di malinconia che si trova anche nei precedenti romanzi di Nicola Pezzoli.
Si parla della bella Milano aperta, accogliente e impenetrabile allo straniero (stranieri tutti coloro che non vi fossero nati e vissuti); del lato interno delle parole: non una sbirciatina di pensiero ma una profonda riflessione e comprensione, che arrivano al nucleo centrale prima che queste svaniscano nell’oblio, nella strumentalizzazione, prima che vengano alienate, interdette.

Come potrebbe vivere l’autore senza libertà di parola, senza creare neologismi per meglio risaltare i vizi e la mentalità degli italiani e per esprimere tutta la sua creatività e fantasia?

Corradino è a Milano per preparare il suo futuro. Crede che gli basterà qualche ricerca in quella Milano piena di possibilità, quella che sorride a tutti ma apre le braccia solo ai suoi.

Comunque Konrad, i suoi compagni di stanza lo chiamano così,  ha cercato e qualcosa ha trovato: un’esperienza di studio e di lavoro che l’ha reso più maturo e un percorso di identificazione personale della sessualità.

Mailand, un romanzo che nulla tralascia del lato interno delle parole.





P.S.

Nicola, spero che il mio sguardo sulla tua opera non ti deluda. Penso che altri abbiano fatto osservazioni più appropriate, come il libro merita e tu meriti.

Sono felice che si interessi alle tue opere anche  la Stampa nazionale.

Congratulazioni e un abbraccio

Nou

10 commenti:

  1. La stampa nazionale può essere un fiore all'occhiello, ma le impressioni e i pensieri delle mie Lettrici e dei miei Lettori sono cose che vanno dritte al cuore, e sono forse una delle ragioni per cui vivo e scrivo.
    Grazie carissima amica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nicola, hai sempre belle e gratificanti parole per me e per noi tutti tuoi lettori.
      Grazie e buona Scrittura sempre con tante tue nuove "creature" :-)
      Un abbraccio
      Nou

      Elimina
  2. Cara Nou, ti posso credere, so che Nicola è un bravo scrittore e i suoi libri ho sentito solo degli elogi.
    Ciao e te e pure all'amico Nicola, auguro, buona settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tomaso, ciao! Con i romanzi di Nicola si è in buona compagnia :-)
      Buoni giorni...come va?
      Un abbraccio
      Nou

      Elimina
  3. Amo da sempre la lettura e questo sarà in lista tra i miei prossimi libri!
    Un abbraccio e buna giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dirai..
      Ciao Beatris, un abbraccio :-)
      Nou

      Elimina
  4. Ottima recensione Nou, non avevo dubbi.
    Un abbraccio a te e a Corradino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariella, ciao! Ti ho inclusa nel blog-roll (spero di aver scritto bene). Per le mie impressioni di quanto leggo sono ben lungi dal ritenerle recensioni, ma ti ringrazio per avermi fatto questo onore. Piuttosto io apprezzo le tue: molto fluenti e precise. Ho il desiderio di leggerle tutte...un po ' alla volta. Passo giorni senza andare in rete ma non scordo i miei propositi...a presto e grazie.
      Un abbraccio
      Nou

      Elimina
  5. Un in bocca al lupo a Nicola per la sua opera.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi associo e un abbraccio :-)
      Ciao Cavaliere..

      Elimina