Corriere piccolo

sabato 2 febbraio 2013

Orientamento politico

Ho sempre votato a sinistra, i piccoli partiti, credendo di rafforzare la democrazia.Con il sistema elettorale degli ultimi anni questo si è rivelato sbagliato. 
Questa volta voterò Pd per non ripetere l'errore commesso in passato. 
Penso che la coalizione Pd-Sel saprà governare meglio di quanto abbiano governato i competitori.
Credo inoltre nel pluralismo e nella democrazia, per questo ho inserito nella sezione a fianco l'indicazione di votare Denis Ferro per il Consiglio Regionale Lombardia. Lo conosco personalmente e posso consigliare di dargli la preferenza per chi fosse orientato a votare il Movimento 5 Stelle. Movimento che riveste un forte ruolo di stimolo al cambiamento. 

34 commenti:

  1. Cara Nou come ti capisco!!! la delusione è totale anche per noi all'estero...
    Ciao e buon fine settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. delusa dei precedenti governi di destra che hanno approffittato dei ceti deboli. delusa da alcuni errori della sinistra che ha sbagliato nel sottovalutare l'avversario politico in passato. Ora però non c'è scelta e l'unica possibilità è ridare fiducia al Pd-Sel che sicuramente non ci lascerà nella povertà senza speranza di una via d'uscita dalla crisi.
      Ciao Tomaso, grazie.

      Elimina
  2. I nostri politici fan tutto....tranne che politica. Il mio DNA, Nou, è sempre stato dell'ideologia di sinistra ma avrei preferito un rinnovamento completo in vista di queste nuove elezioni anziché ritrovarmi gli stessi volti, le stesse parole, le stesse deludenti motivazioni.
    Ancora non so a chi darò il mio voto (sicuramente mai a destra) e ritengo che sia importantissimo andare a votare a meno che tutti, ma proprio tutti gli italiani si rifiutassero per protesta.
    Buon sabato sera dolce Nou e..... speriamo che qualcosa cambi!
    E' dura, stavolta è proprio dura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. temo ci voglia parecchio tempo per il rinnovamento e una "pulizia" di condotta politica, ma le cose sono leggermente cambiate dal passato. I semi ci sono e sono i nostri ragazzi quasi tutti confluiti nel movimento cinque stelle, non può più essere come prima, comunque ci vorrà tempo e fiducia e un buon modo di operare: non si può far questo senza una struttura partitica solida. Dobbiamo sostenere il cambiamento. Baci Elisena

      Elimina
  3. Cara Nou sottoscrivo pienamente la tua decisione. Io ho sempre votato più a sinistra del PD (anni fa sono anche stata anche consigliere di municipalità a Venezia come indipendente nelle liste di rifondazione). Questa volta voto Vendola.
    Hasta la victoria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vendola l'ho votato alle primarie. Bertinotti l'ho votato anch'io proprio quando ha fatto cadere il governo Prodi che aveva promesso di fare la legge sul conflitto di interessi...Peccato! Mi piaceva Bertinotti..
      Hasta siempre!

      Elimina
    2. Anche a me piaceva e piace ancora Bertinotti. Ogni volta litigo con mio marito che dice che è uno snob

      Elimina
    3. Forse un po' lo è, ma soprattutto era un appassionato della politica e faceva delle buone analisi, poi ha cominciato a dire di tassare le transazioni finanziarie e lo hanno fatto fuori, non si è fatto tenere a bada.
      Non posso ricordarlo nel giorno della sconfitta, mi fa troppo male.
      Altri tempi!

      Elimina
  4. Io voto Vendola da un po', l'ho anche conosciuto di persona in tempi non sospetti, lo stimo e anche stavolta lo rivoterò. Oltretutto alla Camera ha candidato, nel mio collegio (anche se in posizione purtroppo non sicura...), una ex preside in pensione notissima e stimatissima nel nostro quartiere, una gran brava persona. Non è molto, ma è qualcosa. Per la Regione Lazio non posso far altro che rafforzare Zingaretti per non rischiare che rivinca Storace, che pure conosco bene, avendolo sopportato come mio governatore nonché datore di lavoro (io lavoro nell'amministrazione regionale) per cinque lunghissimi anni, al termine dei quali si è constatata la totale distruzione della Sanità e non solo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che Vendola prenderà abbastanza consensi e quindi io voterò Bersani, che penso un galantuomo e i media dei miei calcagni lo stanno massacrando. Soprattutto è un pragmatico tenace e può raggiungere gli obbiettivi anche se non è sprintoso. Di sicuro saprà farci uscire dalla crisi o comunque è un politico che lo vuole veramente e seriamente.
      Se dovesse vincere di nuovo la destra mi verrà un' ulcera perforante, già mi ha procurato una gastrite d'uno scherzo!
      L'obiettivo della destra è distruggere (c'è in buona parte riuscita)lo stato sociale che dia benessere al popolo, per sottometterlo e utilizzarlo ai loro scopi. Ci sono ancora tanti italiani che non capiscono e non capiranno finché non verranno toccati in prima persona, ahimé! è questo il dramma più grande del nostro paese.
      Un abbraccio
      Nou

      Elimina
    2. Ma lo sai che mi fa bene al cuore sentir parlare così di Bersani? Ricambio l'abbraccio, carissima Nou.

      Elimina
  5. Ciao Nou largo ai giovani il destino
    dell'Italia è nelle loro mani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono bravi giovani e tentano di fare un miracolo. In ogni caso le cose non saranno più come qualche anno fa.
      Ciao Tiziano

      Elimina
  6. Voto SEL - Vendola dato che più a sinistra c'è buio o quasi.
    In Italia non c'è un Che ma ci vorrebbe.
    Un caro saluto,
    aldo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh! Ci vorrebbe sì, solo che ci dobbiamo accontentare di quello che sappiamo.
      Un abbraccio Aldo
      N.B. -La politica mi ha fatto interrompere la pausa.

      Elimina
  7. Perfetto, a voi non manderò la pubblicità del PD,
    tutti francobolli risparmiati,
    Ho appena finito di risentire il discorso di Bersani e Renzi a Firenze
    bravi e convincenti.
    nina, ha ragione tuo marito, è uno snob e anche testa di cazzo che ha fatto cadere il governo Prodi. Adesso se vuoi litigare fallo pure, ma da sola perchè io con te non ci litigo :-))
    Ciao Nou.

    RispondiElimina
  8. Mandami una cartolina con affrancatura a carico del destinatario. :-)))
    Ciao Nucci

    RispondiElimina
  9. Anch'io ho commesso un errore votando le primarie per Vendola...non c'era ancora nella lista Monti-Fini-Casini, per questo voterò Rivoluzione Civile di Ingroia.
    Hasta siempre. Naturalmente tutti noi. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Ciao Riri,
    quando ho accennato di aver fatto un errore, mi riferivo al fatto che per una vita ho votato i piccoli partiti, fra cui i Verdi.Comunque non è stato un errore di merito, ma di numero. L'unico voto che veramente mi rimprovero è stato quello dato a Di Pietro nelle scorse politiche. Alle primarie ho votato Vendola con convinzione. Ora, credo che voterò come ho già detto sopra, in ogni caso non mi sposterò dalla sinistra. Rivoluzione Civile va bene, peccato che la campagna elettorale sia basata sulle divisioni, anche questa volta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riri, non ho capito bene il riferimento alla lista Monti-Fini-Casini... forse c'è un refuso e volevi scrivere "la lista" anziché "nella lista". R.C. di Ingroia non ha a che fare con quella lista...in ogni caso...
      Un abbraccio
      Nou

      Elimina
  11. Per quanto riguarda le divisioni nella sinistra, in ogni caso, non se ne può dare "colpa" ad Ingroia che era disposto ad aprire, come ben saprai...E' chiaro che Bersani preferisce un accordo con Monti-Casini-Fini, questo intendevo, ma ci siamo capite. Un abbraccio anche da Nicola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo capite senz'altro :)
      Cari saluti e un abbraccio a te e Nicola, ciao Nou

      Elimina
  12. Chiedo scusa, ho scritto dal pc. di Nicola senza uscire.

    RispondiElimina
  13. Ormai sono orientato sul voto porcellum
    al Senato non farò mancare il voto al duo Bersani/Vendola (per la Camera gli dovrebbe bastare il premio previsto dalla legge elettorale)
    Alla Camera cerco di dare una mano a Rivoluzione civile (perché ha una percentuale che rischia sul 4% - Grillo ce la fa da solo)
    Al Pirellone della Lombardia ci mando qualcuno di Grillo (mi segno il nome che hai proposto tu e se è nella circoscrizione di Monza lo voto) - Ma visto che esiste il voto disgiunto per il governatore della Lombardia preferisco dare una occasione ad Ambrosoli.
    Ma la parte più delicata comincia il 26 febbraio: dobbiamo ricordare agli eletti cosa debbono fare.

    RispondiElimina
  14. Ciao Francesco e grazie per il tuo commento sia qui che da Antonio, mi è servito a capire di più come fare. Credo che ti seguirò a ruota là dove è possibile per me. Denis Ferro è di Paderno Dugnano e, al momento, non so in quale circoscrizione sia inserito.
    Agli eletti ricorderemo il loro impegno e gli esortermo a rispettarlo. In altri tempi non avrei fatto questo post, ma è ora che ci esponiamo con i mezzi che abbiamo, i tempi lo richiedono.

    RispondiElimina
  15. La penso come te... a parte che io voto in Umbria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io voto in Veneto. Purtroppo qui la sinistra perde sempre. La Lega è molto presente soprattutto nella provincia di Treviso. Per quanto ho capito potrei dare il voto a PD-SEL al senato e Rivoluzione Civile alla camera ed è quello che farò. Se abitassi in Lombardia farei esattamente come Francesco Zaffuto.
      Ciao Ibadeth :)

      Elimina
  16. Come sai voterò a Torino, speriamo bene!! Qui la sinistra è abbastanza presente, ma la gente è disorientata, molti non andranno a votare, ex leghisti ecc. molti opteranno per il movimento di Grillo, c'è solo da incrociare le dita e sperare che la gente si svegli un po'..sarà dura, siamo tornati indietro di 50 anni.
    Un abbraccio Nou, sempre preziosa, buon wuik.:-)

    RispondiElimina
  17. Siamo in grande difficoltà ed è vero che la gente è disorientata, certo è che se volge lo sguardo al passato che ci ha ridotti così, è orientata malissimo, perché è quello che ci porterà dritti alla miseria e ci toccherà riprendere mano ai forconi. E' bene che escano gli scandali: non può diventare legale il malaffare anche se viene sbandierato ai quattro venti per buono. Il malaffaroso per eccellenza fa tutto mirato alla vanagloria di se stesso e del denaro, compreso gli ospedali e gli orfanotrofi, se è vero che li fa: ecc. ecc....Si vede che ha promesso anche là e in cambio avrà molto ma molto di più: lui vive nel mondo degli affari!
    Ciao Riri
    Buon Finesettimana anche a te e Nicola.

    Nou

    RispondiElimina
  18. Passo per augurarti un buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  19. Un caro saluto e buon inizio settimana, cara.

    RispondiElimina
  20. @Cavaliere..
    @Riri
    Grazie. Ricambio i saluti e Felice Settimana anche a voi :)

    Nou

    RispondiElimina