Corriere piccolo

domenica 12 agosto 2012

Tanto per dire 1°

La patrimoniale non serve!!! E meno male altrimenti ci toccava pagare anche per quei poveri ricchi che non ne vogliono sapere.

13 commenti:

  1. Evviva!!!Fuochi d'artificio per essere tornata tra noi comuni mortali. E subito con una battuta.
    Un abbraccione,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Aldo, come vedi saranno dei tanto per dire numerati, perché "stì marci" bisogna ricordarli puntualmente.
      Bacioni
      Nou

      Elimina
  2. Bentornta! E in forma splendida e fulminante (da come leggo). Mi sei mancata. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono passata da te e ho letto le tue meraviglie (non tutte, per il momento), che mi lasciano senza parole ma molto felice.
      Un abbraccio
      Nou

      Elimina
  3. Eh, già! Buon Ferragosto, in ogni caso!

    RispondiElimina
  4. Sì, davvero! Facce toste a raccontarcele una più inverosimile dell'altra.
    Un buon Ferragosto anche a te. Un abbraccio Nou

    RispondiElimina
  5. Sono felicissima che tu sia tornata, cara Nou.
    E con i "Tanti" ...
    Ci vogliono, aspetto gli altri!
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è dfficile trattenermi.
      Grazie Lara e a presto.
      Nou

      Elimina
  6. Meno male che ti ho incrociata nel blog di un comune amico... Bentornata carissima! E non sparire, perché fra non molto avrò grandi e succulente novità... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono impaziente e presente.
      Fammi sapere, sai che di leggere non sono mai stanca.
      Bacioni
      Nou

      Elimina
  7. Mi spiace Nou Sei passata dal blog di spera e ti ringrazio,ma non pensavo che già avevo ripreso a postare.
    Sono felice e te lo farò sapere,il mio pc è in coma e devo portarlo a riparare prima che esali l'ultimo respiro.
    Un abbraccio e un bacio Lidia.

    RispondiElimina
  8. Ciao Lidia, ti ho appena risposto sull'ultimo post con il nuovo cellulare il quale ha un sacco di funzioni, come un piccolo computer, ma che io non so usare ancora bene: difatti il mio testo è abbastanza sgrammaticato. Si aziona con il polpastrello delle dita, scrivo di quelle parole assurde, che devo cancellare e riscrivere più volte. Per esempio non so trovare il tasto delle maiuscole e nemmeno le freccette per spostarmi a destra e a sinistra e su e giù della riga senza cancellare tutto. Ma imparerò, sono così testarda: è questione di tempo!
    Sul blog di Spera, nella tua pagina, ci tornerò perché ogni volta che rileggo noto aspetti nuovi, intendo dire che comprendo sempre meglio (credo) il tuo stile poetico. Sei forte cara Lidia!
    Un abbraccio grande
    Nou

    RispondiElimina
  9. Grazie cara Nou ma ti ho risposto anche nella pagina dei miei pensieri.
    Comunque sei troppo buona Un'abbraccione a presto.
    Lidia.

    RispondiElimina