martedì 17 luglio 2018

Vacanza a Cres



Appena arrivata

Sono ritornata, dopo ventidue anni, eccomi qui di nuovo a Cres. 

Non lo avrei mai immaginato, tanto meno scommesso. Il mio oroscopo, nata nei pesci, presagiva una felice sorpresa per l'estate. Sarà di sicuro questa: mia sorella e mio cognato mi hanno offerto di seguirli in vacanza! E siamo già in viaggio.

Sarebbe questo il punto in cui inserire una faccina felice dal sorriso spiegato e le stelle al posto degli occhi, ma no, per carità! Gli occhi li voglio avere liberi di vedere tutto questo golfo del Quarnaro, il suo mare, i pini marini, i cespugli aromatici sui fianchi delle alture e tutto il riverbero della luce con i colori del sole e del mare.



Il viaggio è stato ottimo. Il tempo bello. Poco traffico in questo periodo di giugno.
Stiamo per lasciare l'Istria.
Appena sbarcati, in viaggio verso Cres paese.
La prima masiera.

 

Dopo due giorni

Il tempo è buono, ventilato ma buono. Non ho ancora perso una nuotata. La temperatura dell'acqua è ottima. Sarebbe da festeggiare con un bel tuffo...
Fra un po', forse!


Elicriso
Il respiro mi è lieve in questa isola benedetta! Isola aspra di pietre e profusa di profumi. Vi ho trovato l'elicriso, caro al poeta Arturo Benvenuti, ancora in boccio.



Il fiore di campo

Un fiore, un giallo
fiore di campo
ho portato con me, per appoggiarlo
al tuo cuore. Non ho guardato
il tuo volto, ma so, so che hai pianto
Era solo un giallo selvatico fiore
di campo, ma è proprio questo
che fa il nostro amore
tanto diverso.

Da "Arturo Benvenuti- L'Opera Poetica" Pag. 47- Ed. BeccoGiallo



Nuovo giorno
L'aurora sorge dietro le alture. E' accompagnata dalla brezza che invita al risveglio e all'uscita all'aperto. Una frescura che lenisce il calore del sole sulla pelle del giorno precedente. Poi un doppio, triplo caffè dà lo sprint alla nuova giornata.

Altre immagini:












15 commenti:

  1. Cara Nou, che bello sentire che dopo molti anni ritorni nella terra di origine.
    Chissà quanta emozione ai provato vedendo tante cose cambiate.
    Ciao e buon pomeriggio con un abbraccio e un sorriso.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio e un sorriso ricambiato, caro Tomaso.
      Ti ho risposto anche qui sotto.
      Sono stata emozionata e felice durante le due settimane di vacanza. Molto è cambiato, però quello che cerco io (natura, aria buona, luce che abbraccia il mare e la costa e le nuotate ci sono ancora e li ho amati come la prima volta.
      Nou

      Elimina
  2. Che bel posto! Che bel mare e il verde della natura sono una meraviglia! Passa buone vacanze! Un abbraccio e alla prossima.

    P.S.: quindi sei originaria dell'Istria? Sapessi quanti Istriani ci sono a Genova arrivati qui fra le due guerre mondiali e (soprattutto) dopo la fine della seconda guerra mondiale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho avuto un'amica che ha dovuto abbandonare la sua casa in Istria alla fine della seconda guerra mondiale. Hanno trovato rifugio a Trieste. La loro casa e stata occupata da "una famiglia comunista". Sinceramente penso che abbiano subito una grave ingiustizia. Sono di sinistra, quella sinistra che voleva la giustizia sociale, che ora sembra dispersa, ma togliere la casa è qualcosa di terribile.Sradicare a forza le persone dai luoghi di origine è un crimine contro l'umanità. Di buono c'è che hanno avuto modo di integrarsi e forse hanno trovato anche condizioni di vita migliori.
      Ciao Accade e a presto.
      Nou

      Elimina
  3. Tomaso, Accade, sono originaria del Della del Po. Scusatemi per avervi indotto in errore. Non mi dispiacerebbe essere nata in quella bellissima isola, perché ne sono innamorata. Ho trascorso là diverse vacanze e l'ultimo intervallo è stato di 22 anni. Voglio postare ancora delle foto, il che è per me un po' laborioso, ma ce la farò.
    Grazie e a presto.
    Un abbraccio
    Nou

    RispondiElimina
  4. Posto fantastico a cui le tue foto rendono giustizia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono foto del viaggio e del soggiorno a Cres presso il camping Kovacine. E molto cambiato, organizzato, rispetto ai decenni scorsi. Nonostante il turismo la natura si difende e sembra rimanere inalterata. Ho avuto l'impressione che i croati siano molto consapevoli che il paesaggio è la loro fonte di ricchezza.
      Ciao Daniele, buona giornata!
      Nou

      Elimina
  5. Ottimo luogo e bei scatti.
    Serena domenica.

    RispondiElimina
  6. Grazie Cavaliere..
    Un abbraccio e buona domenica anche a te.

    RispondiElimina
  7. Ma che posto meraviglioso, Nou! Voglio andarci anch'io! E l'elicriso ha un profumo che mi incanta, in un posto che profuma di elicriso ci vivrei tutto l'anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio bello! Conto di fermarmi per un periodo più lungo, il prossimo anno.
      Un abbraccio, Silvia!

      Elimina
  8. Come sono i Croati?
    non quelli che paghi per un servizio,
    quelli che incontri, mi dico che st'anno con noi Italiano non sono gentilissimi invece coi Tedeschi fanno faville.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono tanti tedeschi, forse anche austriaci che si comportano con qualche esuberanza di troppo per i miei gusti. Solo una venditrice, la panettiera del campeggio, ho trovato un po' ostile. Mio cognato la salutava con giovialità e lei si irrigidiva. È non mi sembrava fosse timidezza.
      Ciao Paolo, buona serata!
      Un abbraccio

      Elimina
    2. La "E" è congiunzione, una licenza che il correttore automatico non mi ha permesso dopo il punto, giustamente :-))

      Elimina
  9. Bellissime immagini di un posto fantastico!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina