Corriere piccolo

martedì 25 novembre 2014

Paella





La mia prima paella


La paellera l’abbiamo da quando siamo stati in vacanza nel sud della Francia. I ragazzi avevano 11 e 12 anni, ora ne hanno 38 e 39.

Ho visto in un programma televisivo la preparazione di questo piatto fantastico e mi è sembrato semplice, dopotutto, rimproverandomi di essermi scoraggiata nella consultazione della ricetta fatta negli anni precedenti.

Allora mi sono cimentata con un riassunto di tutte le varie ricerche sul tema in Rete.

Ho preparato del fumetto il giorno prima e  il giorno predestinato, domenica scorsa, ci ho provato.

Posta sul fuoco la paellera ho cotto per primo della salamella, dei bocconcini di carne di maiale e bocconcini di coniglio (gia’ asciugato nel forno): ho aggiunto anelli di totano  insaporiti bene nella cipolla, scalogno e peperone rosso, con salsa di pomodoro. Ho aggiunto il riso (troppo, ne bastava 2hg in meno), il fumetto, lo zafferano, i piselli del nostro orto: ho pareggiato bene cercando che il tutto non traboccasse e ho lasciato che la stufa a legna facesse il suo dovere. Cinque minuti prima di toglierla dal fuoco ho aggiunto gli scampi e i peperoni gialli spellati. Con quest’ultima operazione non ho avuto più il posto per le cozze e le cicale di mare che ho cotto a parte e servite separatamente…

Il sapore era ottimo, ma le proporzioni non ottimali e quindi l’esperimento riuscirà di sicuro molto meglio la prossima volta..se ci sarà e quando sarà…farò sapere :))

Di certo non potrò aspettare altri 27 anni!!!



martedì 18 novembre 2014

Sculture all'aperto in Toscana








 














...


Originale dell'immagine postata nella pagina precedente
Qui 





martedì 11 novembre 2014